PRISMITALIA

La piattaforma di PRISMITALIA utilizza dei Tool Set in grado di creare e gestire in diretta o in post produzione Set Virtuali, con l’adozione di soluzioni in 3D e in Realtà Aumentata, che grazie alla tecnologia brevettata TrackFree, permette di gestire le modalità di proiezione, di monitoraggio delle mani e dei piedi e dei posizionamenti in 3D.

In particolare:

 

  • la funzionalità di HandsTracking consente ad attori, presentatori o formatori di attivare animazioni, grafica o dati con il movimento delle mani;
  • il FreeWalking consente ad attori, presentatori o formatori di muoversi liberamente all’interno del teatro di posa davanti allo schermo verde (green screen) e il loro movimento sarà virtualizzato all’interno dello spazio 3D generato dal software in modo tale che qualsiasi direzione o percorso, sia possibile anche se la fotocamera reale è in una posizione fissa;
  • la funzionalità di TeleTransportation combina gli insiemi virtuali in 3D con personaggi reali e feed video live o pre-registrati, che si muovono di conseguenza con una corrispondenza precisa di prospettiva, colore, ombre, riflessioni o messa a fuoco.
prismitalia

Inoltre il sistema è in grado di:

 

  • inserire dati di monitoraggio post-produzione esterni, insieme a dati di monitoraggio in tempo reale, combinandoli con qualsiasi oggetto in scena;
  • integrare un numero illimitato di AVI, File MOV e diversi formati di immagini multiple (JPG, PSD, TGA, PNG, TIFF, RGB)
  • importare più formati 3D, tra cui DAE, OBJ, 3DS, FBX (creati con l’utilizzo di “software specialistici terzi”)
  • sfuttare le funzionalità di compositing, con la creazione live di scene 3D mediante l’uso di scenografie e oggetti virtuali (soffitti, pavimenti, pareti, texture e arredi vari), configurando il colore, la dimensione, la struttura e gli spazi per l’inserimento di video, foto, oggetti in 3D e in Realtà Aumentata, così da far interagire attori, formatori e/o presentatori ripresi con la tecnica del chroma key;
  • controllare gli oggetti sullo schermo, facilitandone lo spostamento, mediante Shotbox
  • sovrapporre più oggetti nell’ambiente 3D scelto, controllandone la relativa immersione
  • controllare i 6 spostamenti previsti per la fotocamera degli assi virtuali – HPR, PTZ e XYZ.
  • valorizzare il supporto esterno Chroma keyer (mediante Separate Fill, Luma Key e Matte)
  • gestire il DDR interno e monitorare gli strumenti di connessione audio/video (SDI) e i supporti di memoria dedicati (SD)

PROGETTAZIONE RICERCA E INNOVAZIONE PER LO SVILUPPO MANAGERIALE